News eventi

La Val di Zoldo e il suo gelato

La Val di Zoldo e il suo gelato

La Val di Zoldo e il suo gelato

Fu alla fine dell'800 che gli artigiani gelatieri Zoldani fecero conoscere il gelato a tutti.
Con i loro carretti sulle strade eleganti delle più importanti città dell'impero Austro-Ungarico, trasformarono un dessert riservato alle cucine delle ricche famiglie nobiliari a cibo di strada per tutti. Proprio così, quel commercio di strada che oggi va tanto di moda e che chiamiamo street food: i nostri antenati fecero passare l'idea che il gelato fosse per tutti, rendendolo un alimento sano, famoso e alla portata di tutte le tasche. L'unico segreto dei maestri gelatieri della Val di Zoldo era ed è la genuinità. La prima qualità degli ingredienti è la freschezza, oggi diremmo il chilometro zero: il latte, la panna, le uova e la frutta di stagione. Materie prime selezionate e lavorate come una volta per trasformare un semplice alimento in una gioia del palato.
Un tempo non esistevano corsi o scuole per diventare gelatieri. Il mestiere si imparava andando a bottega dagli artigiani più esperti, dove i garzoni più svegli imparavano i segreti dei loro maestri.
Dobbiamo la diffusione in ogni angolo della terra di questa delizia alle generazioni di abili gelatieri che partirono dalle nostre montagne, centinaia di emigranti con in testa solamente l'idea che il gelato artigianale è un'arte!